Leonida di Taranto

Leonida di Taranto
 
 
πολλὸν ἀπ᾽ Ἰταλίης κεῖμαι χθονός, ἔκ τε Τάραντος
πάτρης: τοῦτο δέ μοι πικρότερον θανάτου.
τοιοῦτος πλανίων ἄβιος βίος: ἀλλά με Μοῦσαι
ἔστερξαν, λυγρῶν δ᾽ ἀντὶ μελιχρὸν ἔχω.
οὔνομα δ᾽ οὐκ ἤμυσε Λεωνίδου: αὐτά με δῶρα
κηρύσσει Μουσέων πάντας ἐπ᾽ ἠελίους.
 
 
 
 
Lontano dalle terre italiane, dalla patria
Taranto il mio riposo, amaro più della morte,
questa vita non vita raminga; ma le Muse
mi hanno amato, ai dolori a fianco ho il dolce miele.
Il nome di Leonida non è morto: i doni
delle Muse lo cantano sotto tutti i soli.
 
 
Traduzione di Francesco Gulic
 
 
 
 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.