Melania Panico


 
 
Dalla redazione di Laboratori Poesia
 
 
Ora dobbiamo amarci per quello che siamo
per il filo di rabbia che ci unisce
dobbiamo amarci come cani, senza speranza
o distanti e con poca attenzione
come se fosse la nostra salvezza o la nostra colpa
Dovevamo amarci anche prima
nelle stanze con le pareti alte e rosse
con soffitti senza confine, non per questo sconfinati
al chiuso, dovevamo amarci al chiuso
dove mancava l’aria
Potevamo amarci anche prima
mentre mi tagliavo i polsi
ma non c’era spazio e c’erano troppi fiori a terra
allora ti ho detto lasciami, fa’ la tua vita
tu hai detto sì sorriso amaro
ma via, via, sei andato, come tutti
 
 
 
 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.