Poesia al microscopio – inediti

Il mio amore è un centro abitato – Antonio Ferrara

Si aspettano le stelle nelle vibrazioni del cielo – Michela Zanarella

Ora all’uva basta un soffio per marcire – Mattia Tarantino

La bellezza dolorosa della sua sposa bambina – Davide Cortese

Gli esseri come te parlano al gelo. Non spiegano gli addii incerti – Gianluca Pavone

Quelle piante che non sono più tornate in fiore – Giovanni Vanacore

Il silenzio dell’uomo che ascolta e cura – Carolina Montuori

La casa era lì, ma niente più di noi – Filippo Passeo

Ciò che si dovrebbe, un respiro senza affanno – Mara Venuto

Stringendo la matita in mano – Zhao Lihong

Come fibre sottili di una trama incerta e sconosciuta – Ilaria Amodio

è senza origine il lento approssimarsi di un addio – Vanna Carlucci