Il demone mediatore in Plutarco e Apuleio