Premio Elena Violani Landi 2017

 
 

ALMA MATER STUDIORUM – UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

 

AREA DEI SERVIZI AGLI STUDENTI
Settore Diritto allo Studio – Ufficio borse di studio

 

SCADENZA BANDO: 30 aprile 2017

 

Bando di concorso per l’assegnazione di Premi di Poesia intitolati alla memoria di Elena Violani Landi
(P. Dir. di istituzione n. 249 del 25/01/2017)

 
 

ART.1 – L’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, al fine di onorare la memoria di Elena Violani Landi, poetessa e benefattrice dell’Ateneo bolognese, istituisce tre premi di poesia che saranno aggiudicati dai Componenti del Consiglio Direttivo del Centro di Poesia Contemporanea dell’Ateneo: Gian Mario Anselmi, Andrea Battistini, Riccardo Frolloni, Valerio Grutt, Davide Rondoni, Ivonne Mussoni, Giuseppe Nibali.

ART.2 – Sono banditi i seguenti premi: – Premio Speciale Violani Landi diviso in due sezioni: premio alla carriera assegnato ad un poeta italiano, di 4.000,00 € (importo lordo comprensivo degli oneri a carico dell’ente e del percepiente); premio ad un poeta straniero che si è distinto per la qualità della sua opera, di 6.000,00 € (importo lordo comprensivo degli oneri a carico dell’ente e del percepiente); – Premio Opera prima, per poeti esordienti editi destinato alla migliore opera prima edita nel periodo compreso tra il 1/09/2015 e il 30/04/2017, di 1.500,00 € (importo lordo comprensivo degli oneri a carico dell’ente e del percipiente); – Premio per poeti inediti, destinato a poeti di età inferiore a 25 anni alla data del 30/04/2017, si partecipa con una raccolta di 15 – 20 poesie, di 500,00 € (importo lordo comprensivo degli oneri a carico dell’ente e del percipiente).

ART.3 – I premi saranno assegnati in esito a concorsi distinti così articolati: – Premio Speciale Violani Landi, la selezione dei vincitori sarà effettuata sulla base della valutazione del panorama poetico italiano e internazionale, affidato alla Commissione Giudicatrice. – Premio Opera prima, la selezione del vincitore sarà effettuata dalla Commissione Giudicatrice sulla base della valutazione delle opere inviate con la domanda di partecipazione di cui all’art. 4; – Premio per Poeti inediti, la selezione del vincitore sarà effettuata dalla Commissione Giudicatrice sulla base della valutazione delle opere inviate con la domanda di partecipazione di cui all’art. 4; E’ esclusa la partecipazione ai concorsi sopra indicati di coloro che hanno ottenuto i premi nelle precedenti edizioni. Per poeti inediti si intendono coloro che non hanno mai pubblicato o che hanno pubblicato solo su rivista, sul web o su antologie di autori vari.

ART.4 – Le domande di partecipazione ai concorsi, in carta semplice, indirizzate al Magnifico Rettore dell’Università di Bologna, Ufficio Borse di Studio – Via delle Belle Arti n. 42, 40126 Bologna, dovranno essere consegnate a mano o fatte pervenire tramite corriere/servizio postale entro la data di scadenza del bando negli orari di apertura al pubblico dell’ufficio (lunedì, mercoledì, venerdì h. 9.00/11,15 – martedì h. 9.00/11,15 e 14.30/15.30 – giovedì 14.30/15.30). Nel caso di spedizione, farà fede il timbro di ricevimento dell’Ufficio Borse di Studio o dell’ Ufficio Protocollo. La partecipazione al concorso non prevede nessun costo di iscrizione. Non verranno prese in considerazione le domande consegnate o pervenute oltre tale data e con modalità diverse da quelle indicate. Nella domanda il/la candidato/a dovrà indicare: 1) cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza; 2) di non essere incorso in sanzioni disciplinari; 3) cittadinanza; 4) indirizzo presso il quale desidera che gli siano fatte pervenire tutte le comunicazioni relative al concorso, recapito telefonico e indirizzo mail. Alla domanda di

partecipazione dovranno essere allegati i seguenti documenti: Premio Opera prima a) fotocopia documento di identità valido b) 1 copia cartacea di un volume edito nel periodo compreso tra il 01/09/2015 – 30/04/2017 e 1 copia digitale del medesimo su CD c) curriculum vitae Premio per Poeti Inediti a) fotocopia documento di identità valido b) 1 copia cartacea di una silloge di 15 – 20 poesie e 1 copia digitale della medesima su CD, con indicazione su ogni pagina dello pseudonimo dell’autore c) curriculum vitae

Tutti i materiali inviati per i concorsi in oggetto non saranno restituiti.

Per il concorso relativo al Premio Speciale Violani Landi non deve essere inviata alcuna domanda; le opere necessarie per la valutazione della Commissione Giudicatrice saranno acquisite direttamente dalla stessa. L’Amministrazione si riserva di effettuare controlli sulla veridicità di quanto dichiarato. Ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 26 l. 15/68, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dal beneficio.

ART.5 – La Commissione Giudicatrice sarà formata dai Componenti del Consiglio Direttivo del Centro di Poesia Contemporanea. La Commissione formulerà e trasmetterà al Rettore una graduatoria generale di merito.

ART.6 – I Premi saranno conferiti con Provvedimento Dirigenziale al primo classificato, secondo la graduatoria generale di merito formulata dalla Commissione giudicatrice, nel corso di una cerimonia pubblica alla presenza delle Autorità Accademiche. L’esito delle procedure concorsuali sarà oggetto di apposita comunicazione sul sito del Centro di Poesia Contemporanea al seguente indirizzo: www.centrodipoesia.it ; l’Ufficio Borse di Studio contatterà via e-mail i vincitori per gli adempimenti di cui all’articolo successivo e per comunicare data e luogo della cerimonia.

ART.7 – Nel perentorio termine di 10 (dieci) giorni dalla data di ricevimento della notizia formale del conferimento del premio, l’assegnatario del premio dovrà far pervenire all’Amministrazione universitaria, pena la decadenza, dichiarazione di accettare, senza riserve, il premio medesimo, alle condizioni del bando di concorso.

ART.8 – In caso di decadenza del vincitore o di sua rinuncia il premio sarà messo a disposizione dei concorrenti classificati idonei, seguendo l’ordine della graduatoria.

ART.9 – I dati personali raccolti saranno trattati nel rispetto dei principi e delle disposizioni del Decreto Legislativo n. 196/2003 in materia di tutela della riservatezza e comunque esclusivamente per le finalità di gestione della procedura concorsuale. Il trattamento dei dati verrà effettuato sia mediante sistemi informatici che in forma manuale con mezzi cartacei. La resa dei dati richiesti è condizione obbligatoria per la gestione della procedura concorsuale.

Il titolare del trattamento dei dati personali è individuato nell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna con sede in via Zamboni n.33, 40126 Bologna. Responsabile per l’esercizio dei diritti di cui all’art.7 del citato decreto è fino al 31/01/2017 il Dirigente dell’Area Didattica e Servizi agli Studenti fino al 31/01/2017, dal 01/02/2017 il Dirigente dell’Area Biblioteche e Servizi allo Studio.

 

Bologna, 26/01/2017
f.to IL DIRIGENTE DI AREA
Dott.ssa Angela Negrini

 
 
 
 
 
 

Vota l'articolo
[Voti: 0 Media: 0]

VEDI ANCHE