Parole d’amore a San Valentino



 
 

Giovedì 14 febbraio, in occasione della Festa di San Valentino, la Pasticceria DEI e la Samuele Editore propongono un’idea regalo a tutti gli innamorati unica nel suo genere. Nel negozio di via Testaferrata, a Castelfiorentino, troverete una serie di torte decorate con dei versi d’amore tratti dai laboratori e dai libri dell’editore pordenonese. E, nell’evento facebook, le foto delle torte.

 

Per un San Valentino che sia dono, dolcezza e poesia.

 

E buon San Valentino a tutti!!!!!

 
 
 
 

LE POESIE

 
 
 
 
Rischiare è viverti
tutto o niente, quello che conta
siamo noi, svestiti. Carte. Volti.
Per noi mi presto al gioco.
 
Vernalda Di Tanna
 
 
 
 
 
 
E poi ti avrei atteso
dietro agli spigoli e alle cose
nell’ombra che fa l’erba
a primavera sui muri
scavalcando le incertezze
 
Maria Luisa Bigai
 
 
 
 
 
 
Sento le labbra ricamare
una fedeltà invisibile
uno spazio dove tornare,
marea e approdo d’amore
 
Silvia Ceccarelli
 
 
 
 
 
 
Ti ho cercata questa notte.
Ho acceso una candela.
Ti ho trovata nel ricordo
e nell’attesa, nello schiocco
del tuo riso: acqua contro pietra
 
Adriano Gasperi
 
 
 
 
 
 
Distrarmi dal mio viaggio
appiattirmi lungo il tuo occhio
seguire una direzione
che non so immaginare.
Fermarmi con te
 
Annalisa Ciampalini
 
 
 
 
 
 
Il tuo musetto che ride gonfiando
un poco le guance che sembri
un uccellino, un passerotto da
tenere piano dentro la mano.
 
Francesco Sassetto
 
 
 
 
 
 
La luce inonda la stanza
io e te coscia contro coscia
acqua che nell’acqua si confonde
 
Matteo Piergigli
 
 
 
 
 
 
E se dell’amore dovessi dire
non lo direi con le parole
perché l’amore è una voce
che in silenzio il silenzio ascolta
 
Maria Milena Priviero
 
 
 
 
 
 
Sono cucita
all’orlo del tuo mantello
mi sollevi, mi butti giù
e a ogni nuovo giro
più forte mi abbandono a te
 
Claribel Alegria
 
 
 
 
 
 
Adesso
inesorabilmente
segretamente
amami
 
Patrick Williamson
 
 
 
 
 
 
Ignoravo dove vivevi, chi eri,
ma da ogni alba corrono tra noi
petali di fuoco e baci
parole come infinite carezze
 
Gianni Moroldo
 
 
 
 
 
 
Sei come vento lieve
su giovane erba da lontano
osservo i tuoi passi condurre
il tuo cuore a me
 
Alvaro Vallar
 
 
 
 
 
 
Via dai parcheggi
sotterranei fughe dell’amore
le mani come ami
in tasca solo baci
 
Yosella Caponnetto
 
 
 
 
 
 
Il sangue tesse
nascosto dentro al polso
lamine d’impazienza.
Prima del cuore il fulmine
 
Teresa Murgida
 
 
 
 
 
 
Ma se chiudo gli occhi ti rivedo
tra trent’anni in un supermercato
la tua mano che mi sfila piano
una borsa della spesa
 
Monica Guerra
 
 
 
 
 
 
Ogni giorno porto nel soggiorno
un mazzetto di ortiche, menta
e margherite perchè l’amore si
sfoglia, brucia e odora piano
 
Sandro Pecchiari
 
 
 
 
 
 
Un mio verso è scappato
si è infilato tra le lenzuola
dal mio lato preferito
quello che tu conosci
 
Filippo Passeo
 
 
 
 
 
 
Le donne più belle
si muovono nell’alba
in un’ombra di trucco
lungo i volti sognanti
e a Dio non raccontano nulla.
 
Francesco Indrigo
 
 
 
 
 
 
Come un ago mi punge
mi sta sulla punta della lingua
e non c’è parola per esprimerlo
 
Rosa Salvia
 
 
 
 
 
 
Se solo potessi tatuare
il tuo corpo con la mia voce
cospargerti la pelle di parole
e sussurro
 
Mara Donat
 
 
 
 
 
 
Se fossi un dio tutto mio
non ti limiterei al maiuscolo
del nome. Ti abbraccerei
senza manipolare le labbra.
 
Laura de Beni
 
 
 
 
 
 
É arrivato l’inverno senza freddo
ho ancora il sudore sulle mani.
Se tremo è perché vorrei scuoterti
in un intreccio come edera sul tronco.
 
Michele Paoletti
 
 
 
 
 
 
Quando mi manchi
è perché ho capito:
disegno cuori
 
Luigi Oldani
 
 
 
 
 
 
e vorrei che anche tu e noi
fossimo così, come un’acqua calma
che s’increspa solo quando
un vento leggero spettina i prati
 
Fulvio Segato
 
 
 
 
 
 
Ti amo a matita, su un foglio bianco
ti amo in bella copia
ti amo senza usare il dizionario
senza letteratura
 
Guido Cupani
 
 
 
 
 
 
ma noi due nel buio dei portoni
a cercarci
e il fiato caldo sui polpastrelli
in movimento
 
Gabriella Musetti
 
 
 
 
 
 
E intanto cammino
stringo il pugno
per non lasciarti andare
 
Emilio Di Stefano
 
 
 
 
 
 
La domenica mattina
la mia anima diventa
una rondine bianca
se tu sei accanto a me
 
Luca Francescato
 
 
 
 
 
 
Ti ho amato con la fatica del remo
con la pazienza dell’onda,
con la muta ostinazione della prora.
Ti ho amato nella bonaccia
e nella tempesta
 
Nicola Simoncini
 
 
 
 
 
 
Sto reimparando a sognare
me l’hai insegnato tu
sto ristudiando la penna e la follia
me lo insegnano i tuoi occhi
 
Riccardo Raimondo
 
 
 
 
 
 
Non è il tempo che passa
sei tu che passi
da giardino a sera
 
Marina Giovannelli
 
 
 
 
 
 
Non so come chiamarlo questo bene
quando guardo il soffitto, tu il mio petto
e parliamo di ciò che saremo.
Questo bene non ha nome, oppure il nostro.
 
Roberto Cescon
 
 
 
 
 
 
Il tuo corpo, il morso tolto alla pesca:
dalle labbra il succo, fino alle caviglie,
traccia limpidi confini e voglie.
 
Federico Rossignoli
 
 
 
 
 
 
Vorrei abitare il tuo corpo
pensante di giorno
poi lo vorrei abitare
di notte levigato e caldo
e stringerlo a me
fino a esserne impregnato
 
Fausto Maiorana
 
 
 
 
 
 

CHI SIAMO:

 

Pasticceria DEI. Nell’Italia operosa e ottimista del 1963, i fratelli Dei iniziarono la loro attività aprendo un panificio che inondava le vie del centro col profumo celestiale del pane appena sfornato e della pasticceria tipica della tradizione toscana. Imprenditori lungimiranti, i fondatori della Pasticceria Dei, capirono che la chiave del successo del loro prodotto stava nell’accurata scelta delle materie prime e nella loro sapiente trasformazione. Oggi, a cinquantacinque anni di distanza, la cura che Rosalba, Fabio e Devis Dei mettono nel loro lavoro è ancora quella di una volta. La loro produzione spazia dalle brioche e sfoglie per la prima colazione – fragranti, ben caramellate e croccanti che arrivano in negozio con tutto il calore del forno – alle praline di cioccolato realizzate con ingredienti scrupolosamente selezionati. La Pasticceria Dei collabora inoltre con i migliori catering della zona fornendo raffinatissime torte nuziali. Cavallo di battaglia del laboratorio di via Testaferrata è da sempre la torta millefoglie, nobilitata dal velluto della crema chantilly e dalla sfoglia ottenuta utilizzando il metodo di lavorazione classico, che non conosce la fretta. Sul sito www.deipasticceria.it, alla voce “I nostri dolci”, troverete una coloratissima gallery di torte per ogni occasione.

 

Samuele Editore (www.samueleeditore.it) nasce nel 2008 in territorio pordenonese. Il logo Samuele Editore riprende il glorioso marchio storico della Tipografia di Alvisopoli fondata nel 1810 da Nicolò Bettoni per onorare Alvise Mocenigo, proprietario di un importante podere in quel territorio. La Tipografia pubblicò fra l’altro “Le Api panacridi di Alvisopoli” di Vincenzo Monti, in lode al neonato figlio di Napoleone. L’attività della Tipografia, che aveva per logo un’ape cerchiata da un tondo con il motto Utile Dulci, operò in quella località fino al 1812 per poi trasferirsi a Venezia e riprendere l’attività dal 1814 al 1852, anno in cui cessò le sue pubblicazioni. Con l’obiettivo di recuperare quel grandissimo momento storico Samuele Editore si specializza nella pubblicazione di libri di Poesia in un’unica Collana (Collana Scilla) nei quali sono apparsi, tra autori e prefatori in 85 libri pubblicati in dieci anni: Maria Grazia Calandrone, Gian Mario Villalta, Franco Buffoni, Maurizio Cucchi, Elio Pecora, Paolo Ruffilli, Davide Rondoni, Emilio Isgrò, Roberto Vecchioni, Claudio Damiani, Andrea Sirotti, Alba Donati, Pasquale Di Palmo, Flaminia Cruciani, Claribel Alegría, Nguyen Chi Trung, Zingonia Zingone, Patrick Williamson, Sandro Pecchiari, Gabriella Musetti, Francesco Sassetto, Annalisa Ciampalini, Monica Guerra, Erminio Alberti e altri. Oggi l’attività della Samuele Editore, già ospite a diversi Festival e Fiere quali pordenonelegge, Ritratti di Poesia, e il Salone del Libro di Torino, si è specializzata nella promozione della poesia attraverso cicli letterari a Pordenone (Poeti in incisoria), Trieste (Una scontrosa grazia), Faenza (#poetry, a cura dell’Associazione Independent Poetry), a incontri e conferenze a Milano, Venezia, Roma, e in due Festival dedicati (“Festival della Letteratura Verde” a Porcia, Pordenone, e “Tres Dotes” a Tredozio, Forlì-Cesena). Attualmente la Samuele Editore collabora con la Casa Editrice colombiana E-ditorial 531 per la promozione della poesia italiana in Colombia (a cura di Alessandro Canzian e Antonio Nazzaro) e ha a calendario, a marzo, la Conferenza “Writing in a Different Language: Transnational Italian Poetry” a Washington in occasione del 50esimo anniversario del Nemla – Northeast Modern Language Association, assieme a Simona Wright.

 

Laboratori Poesia (www.laboratoripoesia.it) è un portale di laboratori e promozione della poesia di proprietà della Samuele Editore. Ogni giorno vengono offerte gratuitamente poesie, traduzioni, note in lingue straniere (spagnolo, inglese), recensioni delle migliori pubblicazioni in Italia, interviste, approfondimenti su singole poesie, note su classici e diversi speciali. La redazione è attualmente composta da Alessandro Canzian (Samuele Editore), Antonio Nazzaro, Melania Panico, Federico Rossignoli, Michele Paoletti, Mario Famularo, Pierangela Rossi, Sandro Pecchiari, Rocío Bolaños, Ilaria Boffa, Vernalda Di Tanna, Federica Imperato. A lato dell’attività del sito Laboratori Poesia si occupa di laboratori di poesia online, ritiri poetici, servizi di editing per autori ed editori. Recentemente Laboratori Poesia è diventato anche un gruppo facebook (Laboratori Poesia) di lavoro aperto dove, settimanalmente, Alessandro Canzian propone un tema da svolgere come esercizio. I temi ad oggi sono seguiti con numeri che sfiorano i 500 commenti per esercizio

 
 
 
 

VEDI ANCHE