Luigi D’Alessio (Italia) – ita/napoletano

Bozza automatica 293
 
 
Abbastasse ‘o ricordo
d’ ‘o nomme ‘e te dint’ ô ricordo
pe ddicere ca ògne ccosa
è ttale e cqual’ ê ricorde
 
abbastasse ca parlasse sul’ i’
comme a ssi tu stisse cca
pe ttrasí mo dint’ ô ricordo
 
ma è bbastato sulamente ‘nu bbicchiero
scasualmente rutto ‘nterra
pe ccapí ca ‘a vocia è ‘o rummore
‘e chillu bbicchiero rutto ‘nterra.
 
 
 
 
Se bastasse il ricordo
aggiungerei un pronome
somigliante alla rimembranza
basterebbe parlare da solo
come tu fossi qui
urtare qualcosa
capire che la voce è nel rumore
quel bicchiere che si rompe.
 
 
Traduzione dell’autore
 
 
 
 

Commenti