Laura De Beni

Laura De Beni
 
 
Alessandro Canzian suggerisce Laura De Beni
 
 
Laura De Beni 1
 
Mi scruti partire le ciglia sporgenti
su un balcone di piume, mi spii
straniera dormire. Sottile
chiedi dove sono stata, e con chi,
al guscio d’uovo avanzato sul cuscino,
alle labbra guardiane che all’alba
si annettono al senno. È nei sogni
che faccio sul serio, impollino
i limiti, divoro la linea cronologica,
sprofondo in cenere col tatto.
 
 
 
 

One comment on “Laura De Beni