La redazione di Laboratori Poesia

 

ALESSANDRO CANZIAN

foto di Dino Ignani

 

Alessandro Canzian (1977), vive e lavora a Maniago (Pordenone). Nell’ottobre 2008 ha fondato la Samuele Editore. Oltre all’attività editoriale è impegnato come autore e come promotore culturale e in queste vesti ha partecipato a varie rassegne letterarie Nel 2013 Alessandro Agostinelli lo inserisce tra i poeti italiani nell’articolo “Penisola dei poeti” uscito nell’Espresso. Interviste e testi sparsi si trovano inoltre in diversi siti e riviste. Un articolo tratto dal suo blog (The place to be) è stato nel dicembre 2013 pubblicato nella rivista “NEMLA Italian studies” del College of New Jersey (a cura di Simona Wright) sia in versione cartacea sia online come prefazione di un’antologia di poeti veneti. Il 19 agosto 2015 Il Corriere della Sera – La Lettura riprende un articolo tratto dal suo blog (Evviva la Poesia è vegana!) ed elogia la sua attività di promozione culturale definendolo “una di quelle «eroiche» realtà poetico-editoriali”. Articoli su di lui sono usciti su Il Gazzettino, Il Messaggero Veneto, L’Espresso, Il Piccolo, La Lettura (Corriere della sera), L’Unità, Illustrati, Il Segnale, Italian Poetry Review, e altri.

 

ANTONIO NAZZARO

foto di Isla Jimenez Kand

 

Antonio Nazzaro (Torino, 1963), giornalista, poeta, traduttore e mediatore culturale italiano. Vive a Caracas in Venezuela. Nel 2008 diventa coordinatore del Centro Culturale Tina Modotti con lo scopo di promuovere la cultura italiana e Latino Americana attraverso varie forme di interscambio culturale. Nel 2013 ha scritto il libro in prosa poetica Odore a Torino-Caracas senza ritorno scritto e pubblicato in italiano e spagnolo dalla casa editrice Edizioni Arcoiris di Salerno (copertine e illustrazioni dell’artista argentina Mariana De Marchi). Nel 2014 è stato selezionato per rappresentare l’Italia al Festival Mondiale della Poesia di Caracas. Nel 2015 è stato selezionato per rappresentare l’Italia al Festival del teatro di Caracas con l’opera di video teatro: Cronaca di un cronista urbano: Pedro Lemebel. Attualmente dirige una nuova collezione dedicata alla poesia contemporanea latinoamericana per la casa editrice italiana Editore Arcoiris, Salerno. Coordina la sezione poesia latina per la rivista elettronica Parco Poesia e per la rivista Atelier poesia e collabora con altre presenti in rete. Inoltre sfoga la sua passione segreta con una rubrica dedicata alla fotografia sulla rivista Fuori Asse. In America Latina collabora con riviste cartacee e digitali tra le quali, Buenos Aires Poetry e Poesia dell’Università di Carabobo (Venezuela). Quest’anno è stato invitato al Primo Incontro di Scrittori Internazionali organizzato dalla Fondazione Renascentro di Bogotá (Colombia)e al Festival Internazionaqle di Toluca (Messico). A giugno di quest’anno ha pubblicato il libro: Appunti dal Venezuela, 2017 Vivere nelle proteste, Edizioni Arcoiris  Salerno.

 

MELANIA PANICO

Melania Panico (Napoli 1985) è poeta e filologa. Lavora nel settore editoriale. Alcuni suoi testi sono stati pubblicati in antologie, tra cui “Zenit volume II” (LVF, 2016). Vincitrice del Premio di Poesia “Ambrosia”, la sua opera prima è “Campionature di fragilità” (La vita felice, 2015) con il quale, nel 2015, ha vinto il premio Opera Prima “città di S. Anastasia” ed è risultata finalista al premio Elena Violani Landi (edizione 2016). Con l’inedito ha vinto vari premi tra cui il Gozzano 2016. È membro di giurie. Come critico collabora con la rivista letteraria ClanDestino e con altre testate di approfondimento culturale. Fa parte del collettivo HeartGallery con cui organizza eventi artistici. Cura la rassegna “Poesia in Galleria” a Napoli.

 

MARIO FAMULARO

Mario Famularo è nato nel 1983 a Napoli. Esercita la professione di avvocato a Trieste. Ha realizzato il portale dedicato alla poesia e alla critica letteraria Kerberos Bookstore, attraverso il quale promuove l’interesse per la tradizione e per le nuove voci della poesia contemporanea, in collaborazione con alcune Case Editrici, tra cui Samuele Editore, Fara Editore, LietoColle, L’Arcolaio, Raffaelli. Sullo stesso portale ha pubblicato interventi critici su alcuni poeti contemporanei. Ha inoltre curato la pubblicazione e la diffusione del “Breviario di metrica di base per pigri” (2014), organizzato le selezioni per le antologie di poesia “Arenae Florilegium”, Volumi I (2014) e II (2015), e seguito l’iniziativa “Kerberos Gymnasium”, una serie di esercizi collettivi sugli strumenti del linguaggio poetico, finalizzata alla divulgazione degli aspetti operativi della poesia. Ha al suo attivo diverse raccolte di poesie inedite e la partecipazione in alcune antologie cartacee e digitali. Collabora con il sito “Laboratori Poesia” con una rubrica su tematiche prosodiche e con alcuni interventi critici su pubblicazioni di poesia contemporanea.

 

MICHELE PAOLETTI

Michele Paoletti (17 Luglio 1982) è nato e vive a Piombino (Li). si è laureato in statistica per l’economia presso l’università degli studi di Pisa e si occupa di teatro, per passione, da sempre. Ha vinto il Premio astrolabio 2014, il Premio Borgognoni 2015 e il Premio Anna Savoia 2015 nella sezione Poesia singola e ha ottenuto altri riconoscimenti in concorsi letterari a livello nazionale. Ha pubblicato le raccolte Come fosse giovedì (puntoacapo editrice, 2015) V classificata al Premio Energia per la vita 2015 e III classificata al Premio Giovane Holden 2016, Breve inventario di un’assenza (Samuele Editore, 2017) e la plaquette La luce dell’inganno (puntoacapo editrice, 2015). Una selezione di suoi testi è inserita nell’antologia iPoet (Lietocolle, 2016).

 

FEDERICO ROSSIGNOLI

foto di Dino Ignani

 

Federico Rossignoli ha conseguito il Biennio Specialistico ad Indirizzo Interpretativo in chitarra classica (2012) e il Biennio Specialistico ad Indirizzo Didattico (2015). Si occupa di prassi esecutiva antica (dal medioevo al primo ‘800), su copie di strumenti originali, sia in varie formazioni sia come solista. Con Samuele Editore ha pubblicato: La pioggia incisa (2010 – finalista Premio Camaiore Proposta) e, con Alessandro Canzian, il doppio volumetto Cronaca di una solitudine/Una sola voglia. Del 2015 Spolia I, sempre con la Samuele Editore, prima sezione di un’opera in fieri che nel 2017 ha visto il secondo capitolo: Spolia II (Samuele Editore 2017, prefazione di Giovanna Frene). Insegna chitarra classica in varie scuole del Friuli Venezia Giulia.

 

 

VEDI ANCHE