Jack Kerouac

Jack Kerouac

 
 

Ecco alcuni degli haiku di Jack Kerouac (1922-1969): si vedrà subito l’anti ortodossia e anche che è un poeta autentico. I primi hanno disegnato a lato cuori infilzati da una freccia. Gli haiku (37 tutta la serie, con haiku involontari di amici) sono tratti dall’antologia L’ultimo hotel e altre poesie, a cura di Massimo Bocchiola, Un secolo di poesia, Corriere della Sera, 2012. Se trovate poesie di Kerouac non lasciatevele scappare, mettono di buonumore e non è di tutta la poesia, questo. Nell’introduzione Antonio Troiano scrive: “Kerouac fu capace di cogliere lo spirito del suo tempo e raccontarci un’America che stava cambiando e che avremmo visto, stupiti, soltanto più tardi. E così, anni e anni dopo, abbiamo capito che quel ragazzo di Lowell (Massachusetts) non era uno spaccone o una simpatica canaglia, ma molto più semplicemente un ragazzo smarrito e solo. In cerca di se stesso. La poesia di Kerouac racconta del suo autore più di tante biografie”.

Pierangela Rossi

 
 
 
 
Iniziando con qualche haiku
Alcuni dei quali indirizzi nel libro
 
 
Lee Craword
1126 San Benito
Burri Burri
So. San Francisco
Calif.
 
 
 
 
 
 
Treno F
Per Università
& Shattuck
Un isolato a sinistra
(Ginsberg)
 
 
 
 
 
 
Amor di neve
“Inzaccherati principini
azzurri” – Allen
 
 
 
 
 
 
1 Haiku?
 
Contrariato nella
Luna esangue-
Pleiadi, vigna,
bottiglia di vino
 
 
 
 
 
 
2
 
Le acque vedono
Le acque hanno veduto
Dunque l’eternità è questa
 
 
 
 
 
 
3
 
Può il tempo crepare la roccia?
Il marmo scheggerà,
Il diamante morrà.
 
 
 
 
 
 
4
 
La zuppa non brucerà-
I ragni non escono
Dai lavandini-
Prepara dell’altro tè.
 
 
 
 
 
 
5
 
Bruma alla finestra
Fiore, erba selvatica,
Uccelli all’alba
 
 
 
 
 
 
6
 
Juju a grani
sul Manuale Zen –
Ho le ginocchia fredde
 
 
 
 
 
 
7
 
Mattina, sole caldo,
freddo terreno duro.
Invisibile vuoto
 
 
 
 
 
 
8
 
Foglie arido cortile
D’Autunno,
Letto di bianchi mazzi,
Crespo spunta di spezia
 
 
 
 
 
 
9
 
Fiori in attesa,
Fantasmi,
Superficie fantasma
di terra sotto
il vecchio spazio azzurro
 
 
 
 
 
 
10
 
NEMMENO PAROLA INCATENATA!
NEMMENO IN ATTESA!
NEMMENO!
 
 
 
 
 
 
11 HAIKU DI WALTER LEHRMAN
 
Un venerdì eravamo tutti morti
Disse “Non credevo che si sarebbe
Stati così bene”.
 
 
 
 
 
 
12
 
Secca gran foglia vecchia,
vite giovane attorta,
vaso con cencio,
milione di erbe
splendenti
 
 
 
 
 
 
13 HAIKU DI GARY SNYDER (Recitato sul monte)
 
“Parlando della vita
letteraria – i pioppi
gialli.”
 
 
 
 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.