Giorgio Manganelli

Giorgio Manganelli
 
 
Desideravo vederti:
desidero la fantasia dei tuoi capelli
a inaugurare grida
di libertà in ore troppo lente; la rivolta
dei tuoi polsi terrestri
che muovono inizi di bandiere,
e accusano l’indugio, la disperazione
cauta, il tempo.
Mi occorre l’urlo di uno sguardo
ed oltre la violenza del tuo esistere
io esigo il gesto d’un tuo riso.
 
 
 
 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.