FreeFromChains – dal Laboratorio di Poesia su Claribel Alegria

FreeFromChains - dal Laboratorio di Poesia su Claribel Alegria
 
 

La redazione di Laboratori Poesia, in questa speciale settimana di ricordo e celebrazione dell’opera poetica di Claribel Alegría nel primo anniversario della sua scomparsa (25 gennaio 2018), pubblica con particolare orgoglio ed emozione alcuni testi tratti dal laboratorio di poesia FreeFromChains che Zingonia Zingone tiene presso il carcere di Rebibbia a Roma. Perché siamo convinti che la poesia sia vera poesia quando è utile, quando dice e fa qualcosa di importante. Noi di Laboratori Poesia oggi leggiamo e proponiamo questi testi non solo come omaggio a Claribel Alegría né solo come ringraziamento ai ragazzi che si sono impegnati e ci hanno regalato queste poesie. Leggiamo e proponiamo questa esperienza soprattutto come monito per ricordare a cosa può servire la poesia, la sua potenza, la sua capacità d’illuminazione. Come forza che libera dalle catene interiori, come perfettamente dice Zingonia Zingone nella sua introduzione. Oggi, grazie anche a Claribel Alegría.

La Redazione

 
 
 
 

OMAGGIO POETICO A CLARIBEL ALEGRÍA

 
 

FreeFromChains è un laboratorio di poesia che nasce circa quattro anni fa a Roma, all’interno del carcere di Rebibbia, ed è improntato sulla poesia come forza che libera dalle catene interiori. Attualmente il gruppo include persone che frequentano il laboratorio e neo-poeti che non sono più reclusi ma continuano attivamente a scrivere. Tra i testi letti e studiati nell’ambito del laboratorio ci sono le tre raccolte poetiche di Claribel Alegría pubblicate in Italia: Alterità (Incontri Editrice, 2012), Voci (Samuele Editore, 2015) e Amore senza fine (Fili d’Aquilone, 2018). Alcuni dei neo-poeti hanno avuto modo di conoscere personalmente una figlia della Alegría, Patricia Flakoll, di passaggio a Roma, e hanno potuto vedere riflesse nella sua persona alcune caratteristiche della poesia di Claribel, come ad esempio la semplicità, l’inclinazione verso i più deboli e svantaggiati e il desiderio di abbattere tutte le barriere.

Nel 2017, in occasione di un mio viaggio in Nicaragua, ho fatto conoscere a Claribel Alegría il progetto FreeFromChains. Lei si è commossa di fronte ai componimenti di alcuni dei partecipanti al laboratorio e mi ha chiesto di incoraggiarli a continuare così…

I poeti FreeFromChains hanno accolto con grande entusiasmo l’idea di fare un piccolo omaggio poetico a Claribel Alegría per restituire simbolicamente, attraverso i loro frutti poetici, i tanti semi che i lei, con i suoi versi e la sua personalità, ha seminato in loro.

Zingonia Zingone
FreeFromChains

 
 
 
 
Il ruscello
 
Ruscello freddo che scorri
sui sassolini morenti
per dissetare del bosco gli abitanti
i loro gemiti e canti
dopo l’inverno diventano amore
nel volo colorato delle farfalle
che si appoggiano in silenzio
sui sassolini al sole
assopiti e sorridenti.
 
Mauro Belli
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 
Così ti vedo, Claribel
 
Chiara come l’alba
forte come l’Oceano Pacifico
spingi a riva il messaggio
di una profonda alterità: io sono l’altro!
E come una lupa difendi l’integrità di tutti gli oppressi,
il tuo popolo grida e tu ti armi di una stilo,
le tue nazioni sanguinano e il tuo inchiostro inonda
i cuori e le anime del mondo…
Sei bella come la speranza
che sempre più ruscelli
si dirigono verso quel mare
per alimentare l’amore senza fine.
 
Francesco Cuccaro
FreeFromChains
 
 

P.S. Ciao Zingonia. CLARIBEL mi ha spinto a leggere e scrivere di notte nonostante la stanchezza, sentendo una grande energia. A proposito, voglio leggere di più, voglio completare i miei studi e scrivere tanto di più. Mi sento come un bambino con la curiosità e l’entusiasmo di scoprire cose nuove e provare emozioni forti. Mi serve urgentemente un libro di “sinonimi e contrari”!!!

 
 
 
 
 
 
La rosa
 
Ho una spina trapiantata in un petto che non è una rosa,
la rosa della mia vita è appassita anni prima di questa poesia,
annaffiereste mai una rosa morta?
Io sì, l’ho fatto.
E come il più bel sole di maggio, rinasco,
non vi è ombra da cui io non rinasca,
sono rinato in un petto che ha perso una rosa ma non tutti i petali,
ho un petalo d’amore,
un petalo di lotta,
e per essi tornerò da ogni luogo che ci ha fatto appassire,
sole di maggio, fiore d’aprile.
Sono rinato come una poesia che rinasce negli occhi di chi la sente,
non rimarremo mai fermi in un punto di morte,
non oggi
non domani
non fino a quando esisteranno le parole,
riecheggiando in un petalo d’aprile che in campi d’odio cercherà l’amore.
 
Edmond
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 
Per la poetessa di Voci
 
Foglia
Sei volata via
Verde, marrone
Il male
O sporca ragione
Ti ha staccato
Da quel ramo
Posata chissà dove
Manate di quell’albero della vita
Rimarrai sempre
Nel cuore
E nei ricordi
Con le tue parole.
 
Domenico Giambò
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 

As a FreeFromChains member, I can say that it is unfortunate and sad that I didn’t get to meet Claribel Alegría in person, but I do thank God for having had the opportunity to meet her through her books. Our poetry teacher Zingonia Zingone introduced Claribel’s poems to us from the very beginning of the course. We used her verses to exercise our imagination and our writing skills. She has been a great inspiration for us and since poetry is something that comes from the heart, it feels as if she was always present, there with us in our classroom. This makes me consider this great woman as one of our great teachers, but also a sister, an aunt and a mother. May she rest in peace up above in the sky where she is and may she continue to inspire many poets, writes, readers and other people. I hold her in my heart with much appreciation and love.

 
 
 
 

Come membro di FreeFromChains, posso dire che è una sfortuna e una tristezza non essere riuscito a conoscere Claribel Alegría personalmente, però ringrazio Dio per avermi dato l’opportunità di conoscerla attraverso i suoi libri. La nostra professoressa di poesia, Zingonia Zingone, ci ha introdotto alle poesie di Claribel fin dall’inizio del corso. Abbiamo utilizzato i suoi versi per esercitare la nostra immaginazione e per migliorare la nostra capacità di scrittura. È stata di grande ispirazione per noi e, dato che la poesia è qualcosa che viene dal cuore, è come se lei fosse sempre stata presente, lì in mezzo a noi nella nostra classe. Per questo motivo io considero questa grande donna come una delle nostre grandi maestre, ma anche come una sorella, una zia e una madre. Che riposi in pace lassù nell’alto dei cieli dove si trova e che continui ad ispirare molti poeti, scrittori, lettori e altra gente. La porto nel mio cuore con molta stima e molto amore.

 
Oggey Magoryabanda
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 
Granello senza fine
A Claribel Alegría
 
Un piccolo soffio d’aria
per sollevare
un piccolo granello di sabbia,
invisibile all’occhio umano,
quale il suo intervento
in questo mondo travolto dal male.
Le anime presenti ignorano l’essere millenario,
inconsapevoli che tra mille anni
anche loro –forse– continueranno il viaggio.
Un piccolo soffio d’aria
ci accompagna sempre
e forse un giorno capiremo
che nulla veramente avrà mai fine.
 
Concetto Spataro
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 
La pioggia
 
Ti ascolto pioggia, ti vedo cadere,
le tue lacrime bagnano
i miei occhi, scendono
sulle mie guance e arrivano
agli angoli della mia bocca,
cadono giù per terra
lasciando spazio
al sole e al cielo.
 
Mirko Tricarico
FreeFromChains
 
 
 
 
 
 
A Claribel
 
Come le nuvole bianche
nel vento pazzo d’inverno
ti sei portata via
con il tuo mare di coraggio
e la paura di volare.
Dimmi tu ora
quant’è lontano l’Amore
della tua penna immortale
che senza bussare
arriva ed incanta
questo mondo capovolto
e sconfitto dalla tua assenza?
Ma io vivrò
nei tuoi versi
nel tuo inchiostro
sopra i tuoi fogli
che vulnerabile mi spogliano
e mi portano a te
allegra donna profonda
d’Amore senza fine.
 
Alessio Tedesco
FreeFromChains
 
 

P.S. Sicuramente per un ragazzo che come me ha fatto in passato molte scelte negative ma che oggi vuole migliorare scrivendo e condividendo poesie, aver avuto l’opportunità che queste siano state lette da Claribel è un privilegio e un onore. Leggere i suoi versi è stato per me un grande arricchimento che porterò sempre nel cuore e nella mente.

 
 
 
 
 
 
Lo specchio
 
Mi guardo allo specchio,
mi guardo allo specchio e vedo una faccia
una faccia stanca
vedo due occhi bellissimi
due occhi che se potessero uscire
viaggerebbero più veloci della luce,
due occhi che già lo fanno
battendo le ali dell’immaginazione…
non so perché lo dico
ma nel dirlo io sto bene,
oggi lo dico a te e un giorno,
insieme, a tutti lo enunceremo.
 
Giuseppe Zomparelli
FreeFromChains
 
 
 
 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.