Francesco Sassetto

Francesco Sassetto
 

foto di Rachel Slade

 
 

 
 
Seeghéta
 
El to muséto che ride e se sgiónfa
un fià le ganàsse che ti me par
un oseléto, ’na seeghéta da tegnìr
pian dentro de le man.
 
E ti ridi cussì co mi fasso el pagiàsso
par ti, el to bufón, e me par che ti
ti xe un toco de sol e mi l’omo
co la pala che désfa le croste de giasso.
 
 
Passerotto

Il tuo musetto che ride gonfiando / un poco le guance che sembri / un uccellino, un passerotto da tenere / piano dentro la mano. // E tu ridi così quando io faccio il pagliaccio / per te, il tuo buffone, e mi sembra che tu / sia un pezzo di sole e io l’uomo / con il badile che spezza le croste di ghiaccio.

 
 
 
 

VEDI ANCHE