Davide Gariti


 
 
Davide Gariti
 
Nell’ora del silenzio
si può toccare la notte,
raschia i suoi fumi lontani
e gente e cani
sugli altari terrestri
si animano di un’altra
voce, un’altra croce.
Si può scorgere
la formica ferire
a piccoli passi la terra.
 
 
 
 
 
 

Commenti