Annalisa Ciampalini

Annalisa Ciampalini
 
 
Tu guardi dalla frescura della valle
e la tua casa ha la forma della pietra,
tocca il fianco della montagna
ne immagina il vertice nebbioso.
Da qua vedo i tuoi sentieri
e sono un punto freddo d’ombra.
Eppure lassù si spiegano
con l’impeto del monte
e l’aria fine che viene dalle foglie.
La soglia del mio portone accoglie tutto
vi oscilla il vento freddo delle alture.
Una nebbia sosta, sogna un lume.
 
 
 
 

Commenti