Angela Bonanno (Italia) – siciliano/ita

Angela Bonanno (Italia) - siciliano/ita

 
i figghi i criscii a ruzzuluni
ittannu vuci e arricugghiennu
robbi e scarpi di n terra
mi sentu ca mi lassanu arreri
mi sentu ca m’appinnissi
n’e minni di me matri
ca tu chiusa a porta
mi spugnassi
e non mi dicissi spogghiti
 
 
 
 
i figli li ho cresciuti in fretta
gridando e raccogliendo
vestiti e scarpe da terra
sento che mi hanno lasciato indietro
sento che mi appenderei
al seno di mia madre
che tu chiusa la porta
mi spogliassi
e non mi dicessi spogliati
 
 
 
 

Commenti