Ana Cecilia Blum (Ecuador) – espa/ita


 
 
La fotocopia
 
Tócame con tus ojos de cenizas azules,
con las sílabas que saltan de tus teclas,
desde la cima de un monstruo verde,
desde el fondo de una grieta congelada.
 
Tócame a través de una hoja,
esa fotocopia de las claves cotidianas
que te toca de una esquina
que me toca con la otra
y que en su existencia de hoja simple
de hoja única
de hoja rota
rayada
loca
 
nos deja tocarnos
 
me deja que te toque
 
porque al mismo tiempo
te toca
y me toca.
 
 
 
 
La fotocopia
 
Toccami con i tuoi occhi di ceneri blu,
con le sillabe che saltano dai tuoi tasti,
dalla cima di un mostro verde,
dal fondo di una crepa congelata.
 
Toccami attraverso un foglio,
questa fotocopia delle chiavi quotidiane
che ti tocca da un angolo
che mi tocca con l’altro
e che nella sua esistenza di semplice foglio
di foglio unico
di foglio rotto
a righe
matto
 
ci lascia toccarci
mi lascia toccarti
 
perché allo stesso tempo
ti tocca
e mi tocca.
 
 
Traduzione di Antonio Nazzaro
 
 
 
 

Vota l'articolo
[Voti: 1 Media: 5]

VEDI ANCHE